Un solo esempio, la piattaforma intergovernativa su biodiversità e servizi ecosistemici (IPBES) calcola che oltre il 40% degli insetti impollinatori, principalmente api e farfalle, sia a rischio di estinzione a causa del degrado ambientale e della scomparsa del loro habitat più importante: il prato fiorito. Il progetto europeo LIFEBiodiversità PollinAction” punta proprio ad aumentare le fioriture campestri e dunque la biodiversità vegetale. Allo scopo saranno convertiti 200mila metri quadrati di seminativi in prati fioriti, migliorati 2,6 milioni di metri quadri di praterie esistenti, realizzati corridoi ecologici su 30 chilometri di strade, oltre a 3,5 km di siepi campestri. Si tratta di un progetto dotato di un budget di 3,2 milioni di euro, coordinato dall’Università Ca’ Foscari di Venezia e che vede coinvolti ben dieci partner delle Regioni Veneto (Regione e Veneto Agricoltura), Friuli-Venezia Giulia e Aragona (Spagna).

by: