Le bacche in estate: Oggi vi parlo del Mirtillo

GiardinowebVaccinium myrtillus, in natura, devi sapere che sono sicuramente più ricchi di vitamine del loro cugino americano, i mirtilli a frutto grosso , Vaccinium corymbosum.

Ma se vuoi poter raccogliere i mirtilli freschi di “rugiada” nel tuo giardino o dai vasi sul balcone, la scelta migliore è piantare i mirtilli americani. Danno una resa maggiore e, inoltre, le piccole piante di mirtillo nordico sono più difficili da coltivare.

I mirtilli a frutto grosso sono piante rustiche e sono autoimpollinanti, ma amano comunque avere due o tre diverse varietà insieme per essere completamente sicuri di una buona impollinazione e quindi dell’avvenuta formazione delle bacche.

Le bacche in genere maturano da fine luglio a settembre, a seconda della varietà scelta. Devono quasi cadere nella mano loro stessi per essere completamente maturi e dolci.

Lo svantaggio dei mirtilli è che richiedono terreno acido per prosperare bene. Tipicamente, la scelta ricadrà sullo sfagno, ma non è una scelta sostenibile, in quanto la sua estrazione distrugge le paludi del nord.

 

Mirtillo

 

 Visita la pagina Instagram e il canale YouTube  di GIARDINOWEB.

Share this article
Shareable URL
Prev Post

Tutto, o quasi, sui Peperoni!

Next Post

Rosa “Felicitè Perpetua”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read next

Il Giuggiolo

Il Giuggiolo è un piccolo albero poco coltivato ma che vale la pena di mettere a coltura nei frutteti familiari…