GiardinoWeb

Pochi giorni dopo essere sbarcato in America, Cristoforo Colombo notò che gli indigeni avevano l'abitudine di fumare le foglie secche di una pianta dall'aroma gradevole. Si trattava di Nicotiana tabacum, il tabacco. Oltre alla nota droga, il genere Nicotiania (famiglia solanaccee) comprende una sessantina di piante erbacee, annuali o perenni, semirustiche o delicate, quasi tutte di origine sudamericana. La specie Nicotiana affinis, perenne, alta 0,5-1 m, ha fiori tubulosi, bianchi, lunghi 8 cm, riuniti in tracce radi e presenti da giugno a settembre.

Tabacco Ornamentale

La Nicotiana Sanderae è annuale, abbraccia tutti i toni dal giallo chiaro, al rosa al rosso, fiorisce da luglio a settembre; la Nicotiana Glauca ha fiori che si aprono solo di notte; la Nicotiana Suaveolens ha fiori profumati. Le piante di questo fiore si coltivano singolarmente in vasi di 15-18 cm o a gruppi di tre o più esemplari in vaso di almeno 30 cm di larghezza e 20 cm di profondità. Amano le posizioni calde, soleggiate, ma al riparo dalla luce diretta del sole. Si moltiplicano da seme, sotto vetro, a 18 °C. Si ripicchettano le piantine in vasi, si fanno irrobustire e si mettono a dimora in maggio al massimo i primi di giugno.

Tabacco ornamentale
Consigli
by:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *