Giardinoweb

Buongiorno cari amici!

Al genere Kalanchoe, della famiglia delle Crassulaceae, appartengono circa 150 specie molto diverse fra di loro, tutte originarie della fascia equatoriale tropicale, che vegetano bene a temperature costanti intorno ai 20 °C: sono quindi perfette come piante da appartamento da vaso e come tali vengono vendute.

Si tratta di succulente, che accumulano l'acqua all'interno delle foglie e che in natura fioriscono in primavera.

Le infiorescenze sono molto diverse a seconda delle specie: alcune sono raggruppate in steli che emergono dal fogliame, altre hanno fiori poco appariscenti e foglie ricoperte da lanugine biancastra.

Nel nostro paese, tutte le piante sono coltivate in serra e adesso è possibile acquistarne alcune fiorite, per esempio la super resistente Kalanchoe Blossfeldiana dai fiori arancioni e rossi.

Kalanchoe

In casa, la collocazione ideale è in un punto in cui la pianta risulta esposta alla luce indiretta del sole, mentre la temperatura minima invernale non scende sotto di 10 °C.

In questo periodo dell'anno, annaffiare quanto basta per mantenere il terriccio appena umido; aspettare sempre che il terreno sia asciutto prima di irrigare nuovamente la pianta, per evitare ristagni nel fondo del vaso.

In primavera/estate annaffiare abbondantemente, lasciando asciugare il terriccio tra un innaffiatura e l'altra.

Questa pianta, come tutte le succulente, soffre di marciume, da evitare predisponendo un ottimo drenaggio nel vaso.

La potatura della Kalanchoe non è richiesta, occorre però eliminare le foglie secche e cimare gli apici a fine fioritura.

Kalanchoe

 

 

 

 Visita la nostra pagina Instagram e nostro canale youtube  di GIARDINOWEB.

by:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *