La Skimmia, è una di quelle piante che ha vissuto per molti anni un’esistenza tranquilla e un pò anonima, per arrivare poi ad avere una improvvisa popolarità in pochissimo tempo. Forse perché sempre più giardinieri hanno incominciato a coltivarla in vaso, per la quale la skimmia si adatta molto bene.

È un arbusto compatto a crescita lenta con un grande valore ornamentale, anche in autunno e in inverno. È uno dei pochi arbusti sempreverdi che si ergono con bellissimi boccioli di fiori, poi bacche rosso vivo e lucenti in fitti grappoli. All’inizio della primavera, quando arriva il primo tepore, i boccioli fioriscono, quindi il cespuglio è completamente ricoperto da grappoli di piccoli fiori a forma di stella che hanno un profumo meraviglioso. La fioritura si estende per un paio di mesi, il più delle volte dall’inizio di aprile alla fine di maggio. All’inizio dell’estate e in piena estate, puoi goderti il ​​bellissimo fogliame coriaceo e brillante che è verde tutto l’anno. Già ad agosto iniziano a comparire nuovi germogli e bacche, quindi la stagione per la skimmia è lunga e le piante prosperano bene in giardino o in vaso per molti anni a venire, se vengono date le giuste condizioni.

La Skimmia è disponibile in altezze che variano da 30 a 100 cm con boccioli di fiori nelle tonalità rossastre, verdi, lime e biancastre. La skimmia è anche chiamata bacca invernale, poiché esistono varietà che possono avere grappoli di bacche rosso vivo e lucenti, che rimangono sulla pianta dalla fine dell’estate e per tutto l’inverno, poiché non sono gradite dagli uccellini. La Skimmia si divide in tre diversi sessi: piante maschili, piante femminili e bisessuali, cioè sono piante sia maschili che femminili. È abbastanza facile vedere la differenza tra i sessi quando i cespugli sviluppano boccioli di fiori. La pianta maschile forma molti boccioli di fiori in grappoli molto grandi e vistosi. La stragrande maggioranza delle varietà di skimmia sono piante maschili, in quanto sono i boccioli dei fiori che sono una delle maggiori attrazioni di skimmia. La pianta maschio non ha bacche, ma se si trova vicino a una o più piante femminili, può impollinare la pianta femmina durante la fioritura in primavera, in modo che dalla fine dell’estate arrivino bacche rosse belle e lucide. Se la pianta femminile non viene impollinata, il cespuglio avrà solo fiori leggermente più piccoli dai vistosi grappoli di boccioli della pianta maschile. Esistono anche varietà bisessuali con fiori sia maschili che femminili, quindi si impollinano. È noto che le piante bisessuali hanno sia bacche che boccioli di fiori allo stesso tempo durante l’autunno e durante l’inverno. Ma i grappoli di fiori sono piuttosto piccoli e insignificanti.

Fondamentalmente, la skimmia è una pianta facile che vive per molti anni in giardino, purché riceva la giusta posizione e cura. Non gradisce il pieno sole, poiché le foglie lucide e coriacee sicuramente subiranno delle scottature. Prospera meglio in un terreno umido in ombra parziale o all’ombra, quindi pianta il cespuglio sul lato nord della casa. Per prosperare, la skimmia deve essere piantata in un terreno acido con un valore di pH di 4,0-6,5. Se il valore del pH è troppo alto, le foglie diventeranno giallastre e il cespuglio potrebbe addirittura morire nel tempo. Quindi pianta la skimmia in una buca bella capiente con del terreno acido all’ombra di rododendri e azalee. Poiché la skimmia preferisce il terreno umido, dovresti innaffiare spesso durante i periodi asciutti o ventosi, anche in inverno, poiché il cespuglio ha fogliame sempreverde che consuma acqua tutto l’anno. La skimmia in vaso si asciuga velocemente e deve essere innaffiata più spesso. L’acqua dovrebbe essere preferibilmente il più possibile povera di calcare, quindi usa l’acqua piovana e non l’acqua del rubinetto. E’ bene concimarla ad inizio primavera con concime a lenta cessione e per la potatura non farei molto in quanto è una pianta che cresce bene compatta a forma tondeggiante.

by: