Giardinoweb

Buongiorno cari amici da Andrea.

Ultimo appuntamento con i post dedicati alle bacche estive, oggi vi parlo del Corniolo.



Il corniolo, Cornus mas ha le sue origini in Asia Minore. È uno dei primi alberi da fiore del giardino, che a metà marzo annuncia la primavera con piccoli fiori gialli. L'albero dipende dall'impollinazione dell'insetto per formare i frutti, quindi per ottenere il miglior risultato, consiglio di piantare due varietà.

Le bacche rosse simili a ciliegie maturano a fine settembre o ottobre. È meglio lasciarli riposare finché non iniziano a cadere e non vengono danneggiati da un po' di gelo notturno. Le bacche rosse contengono molta vitamina C, vitamina A e alcuni acidi organici sani. Possono essere consumati crudi, essiccati, conservati o trasformati in succo o marmellata. Le bacche completamente mature hanno un sapore un po' simile ai mirtilli e alle ciliegie, ma acerbe hanno un sapore piuttosto astringente.

Cornus Mas

Hanno un contenuto di pectina abbastanza basso, quindi è una buona idea cuocerli insieme, ad es. con una mela selvatica acida e contenente pectine, in modo che la marmellata diventi più densa. Le bacche sono ottime anche con le prugne secche in una composta o chutney.

Il corniolo è un piccolo albero deciduo a crescita lenta o un grande arbusto che prospera al sole e all'ombra parziale. Può resistere a forti venti, ma non al sale, quindi non è adatto per le zone costiere.

Il legno del corniolo è di colore bruno-chiaro nelle parti interne (alburno), mentre nella corteccia è rossastro, con anelli poco distinti. È il più duro presente in Europa, molto resistente, e viene utilizzato, tra l'altro, per la produzione di pipe. Nel passato era usato per la fabbricazione di pezzi di macchine soggetti a forte usura (per es. raggi e denti da ruota) e per lavori di tornio.

 

Cornus Mas

 

 Visita la pagina Instagram e il canale YouTube  di GIARDINOWEB.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.