Giardinoweb

Buongiorno cari amici da Andrea

Proseguo anche per questo lunedì a parlarti di ortaggi, la faccio con questa scheda dedicata alla Zucchina.



“Originaria dell’America centrale, la pianta della zucchina appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, di cui vengono utilizzati in cucina i frutti immaturi. Ha un fusto erbaceo e strisciante o rampicante, se opportunamente sostenuto. Le foglie sono ampie, palmate e ricoperte da una leggera peluria. I fiori gialli tendenti all’arancione si originano dal fusto (fiori maschili) o dall’estremità del frutto (fiori femminili).

La zucchina è una pianta generosa e di facile e veloce coltivazione e molto versatile in cucina. Oltre ai suoi frutti, sono altresì commestibili e particolarmente apprezzati in cucina i suoi fiori.

Anche le giovani foglioline e i cirri terminali degli steli sono ottimi per preparare squisiti piatti.

Si utilizza soprattutto cotta ed è considerata fra gli ortaggi più digeribili.

zucchina

Valore nutrizionale

Le zucchine sono povere di calorie, ricche di acqua e di fibre. Sono una miniera di antiossidanti e vitamine, utili per rimuovere dall’organismo le tossine accumulate durante l’inverno.

Il modo migliore per beneficiare delle loro proprietà è consumarle crude: sono ottime a julienne, in insalata con il limone, ma anche nei centrifugati.

Non eliminare la buccia: è ricca di clorofilla, sostanza con proprietà depurative e digestive.

I gambi delle zucchine piantate a casa possono essere utilizzati: scottati in acqua salata per una decina di minuti, sono ottimi ripieni. Anche le foglie non vanno buttate: sono ottime ripassate in padella.

La Coltivazione

Di facile coltivazione nell’orto domestico, la zucchina è un ortaggio che non manca mai nell’orto e in tavola. Predilige un clima temperato caldo e va seminata a dimora fra aprile e agosto in terreno organico, soffice, fresco e abbondantemente concimato. Sono da evitare i ristagni idrici alla base.

Il trapianto avviene a circa tre settimane dalla semina, mentre la raccolta va da giugno  a ottobre, a scalare in base alle varietà e alle dimensioni dei frutti.

Come per le melanzane, le zucchine vanno raccolte prima che ingrossino troppo, quando la buccia sarà di un bel colore brillante e sottile.

I fiori maschili si raccolgono di prima mattina, lasciandone sempre alcuni per favorire l’impollinazione.

zucchina

 

 Visita la pagina Instagram e il canale YouTube  di GIARDINOWEB.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.