GiardinoWeb

Un primo di Mare quello che faremo oggi, una specialità tutta palermitana diffusa in tutta la Sicilia, che mostra chiare influenze Arabe nella speziatura e nel gusto dolce forte, quindi, come sempre : "mani in pasta"...bucatini con le sarde!

Ingredienti

Iniziamo con il pulire le sarde, le apriremo dal ventre e toglieremo la lisca e la testa, conservando i due filetti attaccati.

Poi andremo a mondare il finocchietto scartando gli steli più duri, lo schiacceremo e lo lesseremo per 10 minuti in abbondante acqua salata, poi scoliamolo mettendo da parte il liquido.

Ora tritare la cipolla e farla appassire con l’olio in una padella larga; uniamo l’uvetta precedentemente ammollata per 10 minuti, i pinoli e le acciughe diliscate e sciacquate, facciamole sciogliere, aggiungeremo il finocchietto tagliuzzato con lo zafferano e mescoliamo. Lasciare insaporire il tutto, poi incorporate le sarde. Salare, pepare, incoperchiare e cuocere per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto delicatamente. All’occorrenza aggiungere un po’ di acqua di cottura del finocchietto.

Lessare i bucatini nell’acqua del finocchietto, scolarli al dente e saltarli nel condimento. Servire immediatamente.

Volendo esistono delle piccolissime varianti, aggiungere del pangrattato precedentemente tostato in un padellino con un filo d’olio. L’acqua di cottura della pasta può essere composta dall’acqua di cottura del finocchietto addizionata di acqua “normale”. Si possono aggiungere 2 spicchi d’aglio nella preparazione del sugo. Lo zafferano può essere sostituito da un cucchiaio di concentrato di pomodoro stemperato in un goccio d’acqua.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.