Giardinoweb
Focaccia agli asparagi

Buongiorno care amiche e amici dalla vostra Antonietta.

La loro stagione è breve! Se amate questi specialissimi germogli, diuretici e depurativi, cogliete l’attimo e non fatevi scappare la ricetta di oggi.


                 PROCEDIMENTO

Per prima cosa preparate l’impasto della focaccia. Sciogliete il lievito insieme al miele in circa 80 ml d’acqua leggermente tiepida. Poi unitelo alla farina insieme ad altri 70 ml d’acqua tiepida e a uno-due cucchiai d’olio. Mescolate, poi aggiungete una presa di sale e lavorate fino a ottenere un impasto liscio ed elastico. Mettetelo in una ciotola leggermente unta e copritelo con un panno. Lasciatelo lievitare fino al raddoppio del volume (circa 3 ore).

Ora dividete l’impasto a metà e ricavate due basi oblunghe stendendole con i polpastrelli, poi sistematele in una teglia grande foderata con carta da forno. Copritele con un panno e fatele lievitare ancora per un’ora.

Mondate gli asparagi eliminando solo la parte bianca più dura, poi puliteli con cura e asciugateli. Posateli su un tagliere e, aiutandovi con un pelapatate, ricavate tanti nastri lunghi e sottili.

Infornate le basi di pasta a 220 °C per circa 5 minuti, sfornatele, attendete che si raffreddino e poi distribuitevi il pecorino a cubetti. Quindi conditele con un filo d’olio, sale e pepe e infornatele per altri 5 minuti, fino a quando il formaggio sarà ben sciolto.

Disponete a questo punto gli asparagi sulle focacce, cospargeteli con un filo d’olio, il prezzemolo, una spolveratina di sale e pepe, quindi infornate ancora per qualche minuto, giusto
il tempo di farli appassire leggermente. Lasciate intiepidire le focacce per qualche minuto, poi tagliatele a fette e servitele come antipasto o stuzzichino.

P.S. Ovviamente se non vi piace il pecorino, possiamo mettere un sottile strato di mozzarella.

 

Puoi mandarmi le tue ricette scrivendo a "Il giardino in cucina" info@giardinoweb.org

Segui la nostra nuova pagina e il canale

Giardino in cucina
Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.